Giuseppe Moffa

  • Giuseppe Moffa, zampogna

    Compositore, cantautore, chitarrista e zampognaro, si è diplomato in chitarra nel 2004 presso il conservatorio “L. Perosi” di Campobasso. Nel 2004 ha abbracciato la zampogna diventando da subito un apprezzato esecutore “Spedino”. Nel 2006 ha scritto e inciso “Produzione Propria”, un CD di sola zampogna. Collabora con il “Circolo della zampogna” di Scapoli e con l’“Istituto Ernesto de Martino”. Con Antonio Fanelli ha pubblicato “Acque e jerve in comune”, libro che raccoglie i canti e le tradizioni popolari di Riccia (CB), paese nativo di entrambi. Come cantautore nel 2010 incide “Non investo in beni immobili”, CD di canzoni originali e ri-arrangiamenti di brani tradizionali edito da Italian World Music. Con la zampogna ha preso parte delle registrazioni degli albums: “Rom Cafè” degli Acquaragia Drom, “Mater Sabina” di Raffaello Simeoni entrambi editi da “Finisterre” e “Sicilia Araba” dei Milagro Acustico edito da “Medina Sound”. E’ docente di zampogna presso la scuola di musica delle “Fondrie Sonore” di Casalbordino (CH). Ha ideato e dirige la Zampognorchestra, un particolarissimo quartetto di zampogne e ciaramelle che mira a dare un ruolo nella musica moderna a questi strumenti con il quale incide nel 2012 “Bag to the future” (Ra.ra Records) CD d’esordio del gruppo. E’ docente di zampogna presso la Scuola Comunale “Pierino Mignogna” di Musica di Riccia (CB) dal 2010.


    www.giuseppemoffa.com
    info@giuseppemoffa.com
    Cell. 347 9637091


:::